Confederazione

CONFEDERAZIONE DI SOL

Territori e popolazione
Capitale: Terra.
Dimensioni: 1.689 pianeti popolati; 1.434 sistemi.
Popolazione: circa 3,188 bilioni: 90% umani, 10% umani modificati.
Lingue: 9 lingue principali (Inglese, Francese, Cinese, Russo, Tedesco, Italiano, Indiano, Spagnolo, Arabo); circa 300 dialetti.

Usi e costumi
La società è democratica, una forte vena di individualismo serpeggia in tutta la popolazione ed è alla base della cultura locale; la popolazione è usualmente piuttosto xenofoba e l’odio verso gli alieni molto forte.

Situazione politica
La Confederazione è in pratica una federazione di federazioni: alla base del suo ordinamento sono le Comuni, queste a sua volta si riuniscono in Circoscrizioni, e costituiscono l’elemento territoriale e sociale alla base degli Stati, delle Federazioni Planetarie e delle Federazioni Stellari.
Ogni Comune provvede ad eleggere dei suoi rappresentanti che confluiscono nelle Assemblee che coordinano l’attività degli Stati e le Federazioni. Le Circoscrizioni invece sono invece degli organi puramente elettorali che servono per eleggere i rappresentanti che vengono inviati all’Assemblea della Confederazione.
La democrazia diretta è la forma politica di base della Confederazione e l’elezione dei rappresentanti è effettuata annualmente; per questo motivo la classe politica è particolarmente diversa da quella delle altre nazioni dello Spazio Conosciuto. Non esiste alcuna classe politica in senso stretto, ma i singoli cittadini eleggono tra di loro quelli che maggiormente si mettono in mostra per capacità ed impegno. Non esiste inoltre alcuno stipendio da politico, i rappresentanti mantengono semplicemente il proprio normale stipendio proveniente dalla loro attività lavorativa, fornito però dal bilancio dell’Assemblea in cui il cittadino è stato eletto, così da non gravare sulle spalle dei colleghi rimasti a lavorare nelle società.
La partecipazione politica è considerata sia un diritto che un dovere per tutti i cittadini maggiorenni, vale a dire aventi almeno 22 anni, è infatti a quell’età che ha termine la normale attività di studio ed il servizio militare obbligatorio.
Istruzione e spese militari sono amministrate dal governo centrale della Confederazione, alle Federazioni Planetarie e Stellari sono riservate le politiche relative all’ambiente ed al demanio (rispettivamente dei singoli pianeti abitati e delle aree disabitate del sistema stellare), le politiche economiche vengono gestite dai singoli Stati e vengono generalmente mantenute allineate dalle Federazione Planetarie. Le Comuni invece mantengono la possibilità di promulgare leggi nei restanti campi e mantengono le forze della Guardia Confederale e della Guardia Nazionale. Queste ultime sono infatti le uniche Armi che dipendono direttamente dalla spesa militare che ciascuna Comune decide di assumersi.

Le Comuni
Ogni comune è una realtà sociale e territoriale se stante, potrebbe comprendere un’intera città e la sua periferia, con le sue decine di milioni di abitanti, oppure un gigantesco deserto con solo poche migliaia di abitanti, come anche un piccolo villaggio di montagna tanto piccolo a livello territoriale quanto poco abitato.
Indipendentemente dalle sue dimensioni e dai suoi abitanti ogni comune è governata tramite un sistema di democrazia diretta, i pochi rappresentanti popolari vengono eletti annualmente ed ognuno di essi ha una ben precisa carica che ne definisce poteri ed ambiti di intervento. Tutte le leggi ed il bilancio vengono approvati tramite la votazione da parte di tutti i cittadini maggiorenni.

Gli Stati
Per poter gestire le aree economico-geografiche di maggiore dimensione, composte da più comuni, sono stati creati degli Stati: delle federazioni di comuni, governate e dirette da un’Assemblea Statale i cui rappresentanti vengono eletti dalle Comuni che li compongono.
Ciascun comune ha un diverso peso in base alla sua popolazione, tale influenza viene rappresentata dal numero di delegati che il comune stesso ha il diritto di inviare all’Assemblea Nazionale.
La maggior parte delle decisioni e dell’attività legislativa viene svolta dall’Assemblea, eletta periodicamente (ogni uno, due o tre anni a seconda della legislazione del singolo stato) ma ogni legge può essere fatta passare direttamente sotto la votazione di tutti i cittadini a patto che numero sufficiente di rappresentanti o di cittadini ne faccia richiesta.
Il primo e principale interesse dei singoli stati è quello di gestire la politica economica delle Comuni che comprendono, facendo confluire le risorse delle singole comunità in un unico tessuto economico in grado di migliorare le condizioni di tutti e stimolare la crescita.

Le Federazioni Planetarie
Ciascuna Comune di un pianeta elegge dei rappresentanti che confluiscono nelle Assemblee che governano le Federazioni Planetarie. Queste federazioni nascono con lo scopo primario di migliorare costantemente la qualità dell’ambiente del pianeta e di stimolarne l’economia, coordinando le politiche locali dei singoli Stati e limitando gli argomenti di frizione tra questi ultimi.
Le elezioni e le votazioni, comprese quelle effettuate direttamente dai cittadini, funzionano allo stesso modo di quelle degli Stati.

Le Federazioni Stellari
Le Federazioni Stellari svolgono il medesimo ruolo delle Federazioni Planetarie ma sulla scala dell’intero sistema stellare: in particolare si occupano di gestire le risorse ed il loro sfruttamento e di ridurre al minimo le eventuali tensioni interne tra le varie lune ed i vari pianeti abitati e di evitare che politiche economiche in contrasto possano generare effetti negativi su tutto il sistema.
Le elezioni e le votazioni, comprese quelle effettuate direttamente dai cittadini, funzionano allo stesso modo di quelle degli Stati.

Le Circoscrizioni
Le Circoscrizioni sono forse una delle realtà più caratteristiche della Confederazione. Laddove Stati e governi planetari sono condivise, seppur in forme molto diverse, con l’Impero e la Federazione, le Circoscrizioni svolgono un ruolo unico nello Spazio Conosciuto.
Ogni Circoscrizione raduna un numero variabile di Comuni, da poche decine a qualche centinaio, fino a raggiungere la quota di cittadini votanti pari a cento milioni. A tale fine è irrilevante la continuità territoriale tra le varie Comuni, l’unica cosa importante è che si trovino tutte sullo stesso pianeta, o sistema se non sono presenti pianeti sufficientemente popolosi. Qualora un sistema non arrivi alla quota di cento milioni di cittadini avrà comunque diritto ad essere riconosciuto come Circoscrizione.
Ciascuna Circoscrizione svolge da un lato il ruolo di centro elettivo per un singolo rappresentante che verrà inviato all’Assemblea. A questo fine vengono tenute delle elezioni ogni tre anni, anche se è possibile richiedere in qualsiasi momento che il rappresentante venga richiamato e riconfermato, tramite una votazione straordinaria.
Le Circoscrizioni costituiscono poi il centro di reclutamento della Milizia, della Guardia Nazionale e della Guardia Confederale. Da ciascuna circoscrizione vengono reclutati i coscritti dovuti alla Milizia per il servizio militare obbligatorio di due anni, inoltre le singole Comuni che ne fanno parte, ciascuna per la parte che decide di assumersi, provvedono a reclutare ed armare i battaglioni della Guardia.

Il governo centrale, l’Assemblea Confederale
Il governo centrale della Confederazione è l’Assemblea la cui sede si trova sulla Terra: ogni nazione ha un numero di seggi regolato sulla base della sua popolazione: di solito un seggio ogni duecentocinquanta milioni di abitanti con un minimo di un seggio anche per gli stati più piccoli. In totale la grande assemblea confederale raduna quasi quindicimila mila consiglieri, suddivisi in una fitta rete di alleanze, partiti, schieramenti e correnti.
All’Assemblea spettano compiti sia legislativi, seppur vengano poi lasciati dei margini di discrezionalità e di autonomia ai singoli stati che compongono la Confederazione per le materie ritenute secondarie, che di indirizzo politico. Il potere esecutivo ricade invece su due presidenti, dotati dei medesimi poteri e della medesima autorità, uno eletto direttamente dai cittadini della Confederazione ed il secondo dall’Assemblea. Ai presidenti si affianca un consiglio dei ministri che sovrintende all’attività amministrativa e gestionale della Confederazione e comprende una dozzina di ministri ognuno addetto ad un singolo ministero ed da un numero variabile di ministri senza dicastero, addetti a risolvere specifiche problematiche e tematiche, i quali non sono quindi alla guida di un intero ministero permanente.

Società
Nella Confederazione l’economia capitalistica tipicamente diffusa si è con il tempo modificata: la moneta, i crediti, è rimasta il fondamentale mezzo di scambio nel libero mercato, ma la proprietà delle industrie, delle aziende e dei mezzi di produzione si è con il tempo diffusa su tutta la popolazione, tramite il possesso azionario diffuso: infatti al momento dell’assunzione ogni lavoratore acquisisce un’azione della propria azienda, ogni anno ed ogni mese provvede a coprirne il valore con appositi versamenti, alla fine del rapporto lavorativo l’azione sarà poi rivenduta all’azienda stessa e fornirà al lavoratore l’equivalente del TFR, di solito in parte investito in azioni di risparmio, che assicurano con i loro dividendi una pensione.
La vecchia Borsa è con il tempo scomparsa, la ricerca di fondi si è andata a fondare sull’acquisizione di nuovo personale produttivo e su prestiti a bassissimo interesse forniti da Casse di credito. Queste ultime si sono con il tempo sostituite alle banche e forniscono prestiti o aperture di credito a interessi bassissimi, la cui funzione è solo quella di remunerare il personale.
La figura del capitalista che vive della rendita del proprio capitale è scomparsa ormai da molto tempo dalla Confederazione, similmente la differenza tra i vari dipendenti è rimasta in termini di mansioni ma non di grado e di compensazione economica. Gli stipendi della Confederazione sono molto più vicini ad una suddivisione mensile dei dividendi piuttosto che a veri stipendi e così generalmente poco importa il lavoro che compie il singolo lavoratore in quanto tutti hanno diritto alla medesima quota dei guadagni.
La tipica giornata lavorativa di un cittadino della confederazione comprende dalle quattro alle cinque ore di lavoro grazie all’imponente quantità di capitale informatico e materiale a disposizione dei lavoratori.
Il sistema statale assicura un ampio supporto economico e sociale e fornisce buona parte dei servizi di base, quali quello medico e scolastico oltre che a imponenti infrastrutture, anche se a fronte di una tassazione molto elevata.
La grande spesa militare viene sostenuta grazie agli alti introiti ottenuti dalla tassazione e ad un sistema di acquisti di equipaggiamenti militari soggetto a convenzioni ed a prezzi di favore. L’imponente industrializzazione ha inoltre reso particolarmente a buon prezzo buona parte delle attrezzature militari e non.
La Confederazione è caratterizzata da una mentalità “da assedio” e da una forte spinta alla militarizzazione: tutti gli adulti raggiunti i venti anni di età sono obbligati a sottostare ad una ferma di due anni e possono essere richiamati in caso di guerra; il possesso di armi e l’addestramento nel loro utilizzo sono attività liberamente consentite anche ai civili; il rifiuto di servire nell’esercito e il prestare servizio invece in appositi reparti non combattenti con funzioni o di supporto, come centri industriali militari o reparti medici, seppur non sempre ben visto è comunque accettato.
Un aspetto importante del sistema di comunicazione interna è costituito dal sistema postale confederale, che mantiene un gran numero di astronavi di piccole dimensioni addette al costante trasferimento di posta e comunicazioni interplanetarie di vario genere. Usualmente da ogni pianeta viene effettuata una partenza ed un arrivo al giorno, verso e da ogni pianeta nel raggio di tre parsec.
Compresi all’interno della Confederazione vi sono solo pochissime specie non appartenenti al ceppo degli umani terrestri: si tratta in massima parte di altri umani sviluppatisi su altri pianeti ed in seguito emigrati o annessi dalla Confederazione, a questi si aggiungono alcune sottospecie create in laboratorio: l’eterogeneo insieme dei legionari, gli Spartan, i Fenris ed i Variaghi, nonché le sottospecie create per colonizzare pianeti dotati di una forza di gravità particolarmente elevata o ridotta o per sopravvivere in ambienti insalubri.
Polizia confederale e tribunali sono ancora diffusi e svolgono il proprio lavoro di dar la caccia ai criminali, ma l’obbiettivo non è di solito quello di punirli ma bensì quello di aiutarli a rientrare nella società, solo nel caso di crimini efferati, di criminali recidivi e di tradimento vengono abilitate altre punizioni: nel primo caso vi è la condanna a vita nei battaglioni penali, nel secondo l’esilio e nel terzo la condanna a servire nei battaglioni di punizione. Tra i crimini di tradimento oltre a quelli usuali, quali l’aiutare le potenze straniere o il destabilizzare la struttura interna della Confederazione, rientrano anche quelli di evasione fiscale, considerati anch’essi come un vero tradimento perpetrato nei confronti del resto dei cittadini.
La natura individualista e libera della Confederazione viene mantenuta anche grazie alla completa libertà di movimento dei suoi cittadini, liberi di cercare il posto e la cultura che meglio gli si adattano ed arriva al punto di accettare la scelta dell’esilio volontario dalla Confederazione.
Le forti pressioni militari hanno con il tempo reso consueta l’usanza di creare in laboratorio, con particolari processi di fecondazione e crescita artificiali, i soldati necessari. All’inizio tale abitudine era riservata solo per quelle sottospecie umane geneticamente modificate come i Variaghi ed i Guerrieri o per quelle sottospecie create appositamente per colonizzare pianeti la cui atmosfera e la cui gravità risultassero inadatte alla normale vita umana, ma con il tempo tale abitudine si è diffusa e dopo l’ultima grande guerra con l’Impero, che causò la morte di centinaia di milioni di vittime, la Confederazione ha iniziato a fecondare in vitro non solo pochi esemplari di sottospecie umane ma anche un numero molto più elevato di umani. Furono ricreate antiche istituzioni come le banche del seme e quelle degli ovuli, ma con la differenza che questi vengono direttamente usati come stock genetico per far nascere nuovi bambini.
Questo imponente meccanismo di nascite artificiali affiancato ad un elevato tasso di natività, in media le famiglie hanno dai due ai tre figli, hanno permesso un rapido quanto forte aumento della popolazione della Confederazione.

Situazione militare
Le due branche militari principali sono la Flotta e l’Esercito: la prima controlla le flotte di navi spaziali, le basi militari orbitanti e le flotte di caccia che hanno sede sui pianeti; il secondo invece controlla sia le armate di terra che le guarnigioni, le basi e le fortificazioni planetarie. A queste due organizzazioni si aggiungono altre formazioni militari rilevanti: la Milizia, le Guardie confederali, le Guardie nazionali, i Corsari, le compagnie mercenarie confederali, i battaglioni penali e le Legioni.
Esercito, Flotta e Legioni vengono mantenute direttamente dal governo centrale della Confederazione e vengono armate ed addestrate secondo standard comuni, così non avviene invece per la Milizia e le Guardie che portano con orgoglio divise ed armi distintive della loro nazione e della loro cultura. Corsari e mercenari infine sono armati ed addestrati in modo molto vario, ogni gruppo costituisce infatti un nucleo a se stante che non ha obblighi se non verso se stesso e non ha altri regolamenti che quelli interni.
Ogni Arma è di solito costituita dalla medesima sottospecie di umani: l’Esercito è composto da Homines sapientes lacedaemones, comunemente detti Spartan, i Marines dai Fenris, la Flotta di linea è composta da Variaghi, le Guardie così come la Milizia e le flottiglie locali sono invece costituite da umani della medesima sottospecie diffusa nelle nazioni di provenienza. Alcuni reparti particolari sono poi costituiti da alcune specifiche sottospecie: il rinomato reparto dei Granatieri corazzati recluta solo i cosiddetti Giganti mentre i Commando sono costituiti da Fenris.
Altre tre organizzazioni svolgono alcune attività militari seppur non appartenendo propriamente alle forze armate: le forze di polizia, i Servizi Segreti e l’Organizzazione di Spionaggio e Controspionaggio.
La Polizia confederale viene mantenuta da ogni singola nazione ed è una forza limitata numericamente, appoggiandosi usualmente alle forze militari della Milizia e della Guardia Nazionale nel raro caso in cui dovesse svolgere retate od operazioni di grandi dimensioni. Inoltre ogni cittadino della Confederazione è tenuto a fornire aiuto alle forze di polizia in caso di bisogno: un ladro in fuga avrebbe grossi problemi ad evitare il gran numero di passanti, spesso armati, pronti ad intervenire.
I Servizi Segreti sono un’organizzazione molto particolare: formalmente non esistono, non hanno fondi governativi, non hanno centri di addestramento e non comandano forze militari ma si estendono su ogni livello della società. I Servizi Segreti reclutano i loro membri autonomamente ed il loro primo ed unico dovere è quello di raccogliere informazioni su tutte le potenze straniere e di controllare i cittadini della Confederazione per trovare e colpire i traditori. Questa organizzazione pur non essendo perseguita dalla legge rimane temuta e malvista dai cittadini confederali, che la ritengono spesso più un pericolo che non una protezione.
L’Organizzazione di Spionaggio e Controspionaggio si occupa da un lato della creazione dei sistemi di criptaggio civile e militare e dall’altro lato di condurre operazioni di controspionaggio, tenendo d’occhio tutti gli imperiali e gli stranieri che entrano nel territorio confederale per impedire l’arrivo di spie. Le attività di spionaggio sono invece di solito molto ridotte e si basano prevalentemente su informazioni ottenute da mercanti e viaggiatori confederali che visitano i pianeti stranieri. Infine l’OSS si occupa anche di missioni di spionaggio dirette, sotto forma di incursioni di commando sul territorio nemico, per questo fine è dotata di una ristretta forza armata specializzata in questo tipo di missioni.

Tecnologie ed equipaggiamento
Le astronavi militari della Confederazione raggiungono l’eccellenza e sono costruite con tecniche e tecnologie all’avanguardia, superiori alla quasi totalità delle navi delle altre potenze interstellari; di particolare rilevanza è stata poi la recente introduzione del deuterio superdenso come carburante e l’inizio dell’utilizzo di armi meson. Il livello tecnologico e la ricerca sono tra le più avanzate, in particolare nei settori della genetica, della cibernetica e degli armamenti. La genetica ha infatti raggiunto un tale livello da permettere la creazione di nuove creature derivate da una o più specie e dotate di una struttura stabile e la clonazione è una realtà comune, le applicazioni nella medicina sono anch’esse molto avanzate. La cibernetica ha permesso l’introduzione di impianti perfettamente integrabili e ad un prezzo ragionevolmente basso. Sul fronte degli armamenti la creazione delle armature potenziate con appositi servomotori ha dato il primato nella difesa personale alla Confederazione: le armature potenziate ed i carapaci sono le protezioni prodotte e maggiormente diffuse nella Confederazione, assieme agli esoscheletri, le cui versioni militari rimangono però accessibili solo a pochi reparti regolari d’elite, la tecnologia per la produzione di panoplie e loriche potenziate e è conosciuta ma la loro diffusione è molto ridotta; le armi diffuse ed utilizzate sono quelle gauss e quelle al plasma, comprese le versioni da corpo a corpo, queste ultime sono uno dei segreti meglio mantenuti dalla Confederazione e rimangono pressoché sconosciute nell’Impero e nella maggior parte delle altre nazioni interstellari; sono poi diffusi lanciamissili, lanciagranate, fucili gamma e sonici, pistole stordenti e armi requiem.

Confederazione

La Confederazione e l'Impero ashardalon